Dolci posted by

Brioches sfogliate di Berso

Brioches sfogliate di Berso

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Altre brioche, stavolta sogliate, provate su Gennarino, postate da Berso. Questa la sua ricetta, io ho dimezzato il burro per la sfogliatura, come era stato suggerito da Berso stesso nei post successivi.
Con questa dose farete circa 25-30 mostri che riempiranno uno stampo da panettone da 100 g., oppure metà brioche e metà mostri.
500 g di farina 320 w
130 g di lievito madre
150 g di zucchero
150 g di burro morbido
8 g di sale
300 g di uova intere
20 g di lievito di birra
3 stecche di vaniglia
la scorza di 1 limone grattugiata
Mettete in planetaria la farina , le uova ed il lievito di birra e fate impastare; appena sarà omogeneo, unite il lievito madre; fate incordare.
Unite 1/3 di zucchero e fate incordare; ancora 1/3 di zucchero e fate incordare; ora metà burro e fate incordare; terminate lo zucchero; terminate il burro; unite la vaniglia e la scorza di limone e per ultimo, ma non per importanza, il sale.
Una volta ben impastato, spegnete e lasciate riposare in macchina per una decina di minuti.
Ora dategli un ulteriore giro e togliete dalla macchina.
Incartate a palla e lasciate puntare per una decina di minuti.
Nel frattempo, fate ammorbidire 200 g di burro ed impastatelo con 100 g di farina.
Fromate un panetto di 1 cm di altezza e ponetelo in frigo per alcuni minuti.
Stendete l’impasto per le brioche all’altezza di 2 cm circa e ponetevi al centro il panetto di burro.
L’impasto per le brioche dovrà essere più grande di quello di burro, in modo da poterlo chiudere al suo interno e poter iniziare a sfogliarlo con pieghe a 3, come se piegaste un tovagliolo.
Tre tirate saranno più che sufficienti, ma ricordate, ogni volta, di lasciar riposare qualche minuto l’impasto per far si che non si strappi e di cambiare ogni volta il senso della tirata; una volta il lato corto, poi il lato lungo, poi il lato corto. Se necessario riponete in frigo, in modo da tenere freddo il burro.
A questo punto, dopo l’ennesimo riposo, tirate all’altezza di 2 cm e tagliate delle strisce alte 3-4 cm ed iniziate ad arrotolarle formando delle girelle che porrete negli stampini.
Tenete presente che l’impasto triplica e se ne mettete troppo negli stampi, vi verranno fuori dei mostri come i miei!
Fate lievitare a temperatura ambiente per tutta la notte e il mattino seguente svegliatevi di buon ora e cuoceteli a 155° per 18 minuti circa, prima che la vostra famigliola si svegli….
….inebriate casa col profumo dei vostri gremlins dolci ed appena sfornati, spennellateli con un glassa fatta con 100 g di zucchero a velo e 30 g di acqua .
Per i più ingordi, consiglio un’ipercalorica crema pasticcera per farcirli.
Io ho formato tutti cornetti, sono lievitati moltissimo, sono veramente soffici e profumati, oltre alla spennellatura con glassa ho spolverizzato di zucchero semolato…siamo golosi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ultimi Articoli

FB Like Box

Facebook Subscribe